Educare alle differenze: la rete nazionale

Educare alle differenze è un’iniziativa nata dal basso e autofinanziata per sostenere la scuola pubblica e laica, artigiana di emancipazione e solidarietà, e per promuovere un’educazione che si fondi sulle differenze come valore e risorsa, non come problema o minaccia. Il percorso, nato nel 2014 dall’Associazione S.CO.S.S.E., Progetto Alice e Stonewall ha l’obiettivo di dare vita a una stagione di rinascita della scuola da intendere come istituzione capace di contribuire alla costruzione di un’autentica democrazia, garante dei diritti, della libertà e della giustizia sociale, e in quanto tale incompatibile con pregiudizi e ideali di omogeneità ideologica. Trecento organizzazioni promotrici; 5 meeting nazionali frequentati da migliaia di insegnanti, genitori, consultori, centri antiviolenza, case delle donne, formatori e formatrici, lavoratori e lavoratrici dell’infanzia, attivisti/e di spazi sociali ed esponenti politico-istituzionali; decine di corsi di formazione dedicati alle scuole di ogni ordine e grado; confronti territoriali; ricerche, statistiche e pubblicazioni; condivisione di buone pratiche e di metodologie all’avanguardia per promuovere la prevenzione della violenza, il contrasto agli stereotipi legati a genere e orientamento sessuale, i diritti dell’infanzia,  l’educazione sentimentale, gli uguali diritti e l’intercultura.

Oltre tutto questo, Educare alle differenze è dal 2017 anche una Associazione di Promozione Sociale, nata da un percorso condiviso e partecipato, una rete di associazioni unica in Italia, che lavora per una scuola capace di costruire cittadinanza, inclusione e uguaglianza. E sempre più si candida ad essere la grande, ariosa e plurale alternativa a chi nel nostro Paese alimenta focolai di intolleranza, clericalismo, sessismo e omotransfobia, a chi pensa che impiegare risorse nella formazione sia un costo e non il più grande degli investimenti.

In una pagina così nera del nostro paese in cui chi siede al governo fomenta odio, violenza e discriminazioni e minaccia la libertà di insegnamento e il ruolo educativo delle istituzioni scolastiche, abbiamo ritenuto necessario mettere alcuni punti fermi sia sulla cornice normativa in cui si sviluppa l’educazione alle differenze, sia sull’approccio educativo che la contraddistinguono.

Leggi anche Educare alle differenze nelle scuole di ogni ordine e grado: le leggi a sostegno

Leggi anche Educare alle differenze nelle scuole di ogni ordine e grado: metodologia e approccio educativo